SEDUS REINVENTA LA SEDUTA OPERATIVA - Soluzioni Spazionova
1848
post-template-default,single,single-post,postid-1848,single-format-standard,bridge-core-2.1.7,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-20.4,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive

SEDUS REINVENTA LA SEDUTA OPERATIVA

Nel corso della sua lunga storia Sedus ha sviluppato prodotti innovativi, come la leggendaria Federdreh, la prima seduta operativa girevole a molle brevettata in tutto il mondo (1926), o la prima sedia girevole con ruote piroettanti (1929) e gli innumerevoli brevetti all’avanguardia come i meccanismi Similar (1973) e Similar Swing (2012). Negi ultimi anni Sedus ha lanciato sul mercato tre innovativi concetti di seduta girevole che scriveranno di nuovo la storia di questa tipologia di prodotto.
Considerando la storia evolutiva dell’uomo, lo stare seduti è una posizione innaturale. L’essere umano, la cui corporatura ha subito l’ultimo sostanziale cambiamento genetico all’età della pietra, è sempre stato ed è un “animale in movimento”. Esiste perciò una stretta correlazione fra attività fisica e mentale, flusso sanguigno, regolazione ormonale e moto; è proprio grazie al movimento, infatti, che le cellule grigie del cervello ricevono il necessario nutrimento, indispensabile per lo sviluppo e le attività intellettuali. Questa consapevolezza pone sempre grandi sfide al mondo del lavoro e alle diverse attività professionali, molte delle quali sono svolte necessariamente stando seduti di fronte a un monitor.

SWING UP – Ergonomia straordinaria

Il percorso che ha portato allo sviluppo del rivoluzionario concetto di seduta operativa Swing up di Sedus ha previsto la collaborazione con il dipartimento di ergonomia del Politecnico di Monaco. Nella fase iniziale di analisi si sono studiate con ricerche approfondite le possibilità di movimento da agevolare nell’ambito della postura seduta. In un secondo momento si sono definite le funzioni aggiuntive che rendono più confortevole, e al contempo dinamica, la seduta su una poltroncina girevole, allo scopo di prevenire danni legati a una postura statica e favorire anche una maggiore efficienza lavorativa. Per supportare l’attività cerebrale è di fondamentale importanza che siano attivate proprio le articolazioni e la muscolatura dell’apparato preposto alla deambulazione e alla seduta. Soprattutto la posizione e il movimento liberi del bacino consentono una flessibilità che più si avvicina alle esigenze della nostra costituzione, rimasta pressoché inalterata dai primordi e strutturalmente programmata per camminare.
Con una seduta dinamica si prevengono i danni legati a una postura statica e si favorisce l’efficienza lavorativa, poiché le articolazioni e la muscolatura della regione dorsale e dell’anca vengono attivate a supporto dell’attività cerebrale. La regolare circolazione del sangue e l’apporto di sostanze nutritive e ormoni rivestono un’importanza enorme anche per l’efficienza intellettuale e il benessere emotivo. La nuova cinematica assicura tutta la libertà necessaria alla persona seduta, sfruttando allo stesso tempo la tendenza naturale del corpo a trovare il proprio equilibrio. La sequenza di movimenti è armoniosa e fluida e il corpo percepisce gli stimoli che inducono al moto, assecondandoli in modo automatico. Dal momento che i braccioli non partecipano a questo movimento, la persona seduta sperimenta una sensazione di sicurezza e un alto grado di comfort e protezione.

ef-122_7201_91Q_M91_147_1803_3714_2401_147_detail_05.tif

SE:FLEX – La prima seduta autoregolante

La presenza di ambienti di lavoro aperti e postazioni flessibili è fondamentale negli uffici di oggi e domani. Quando gli utenti cambiano spesso, le sedute girevoli convenzionali presentano molti limiti: se i collaboratori non regolano correttamente il proprio sedile, nel peggiore dei casi possono anche insorgere problemi di salute.
Per molto tempo, gli ingegneri Sedus sono stati convinti che un meccanismo automatico del sedile non fosse in grado di assolvere al proprio compito con la stessa precisione della regolazione manuale. Con se:flex, Sedus presenta la sua prima seduta operativa con regolazione automatica del peso, che rende la seduta ergonomicamente perfetta e facilissima da utilizzare. se:flex riconosce il peso dei suoi utilizzatori, controlla la resistenza dello schienale e offre una libertà di movimento completamente nuova. La tecnologia pressoché invisibile all’utente rivela i suoi benefici quando ci si siede, perché se:flex offre un comfort senza precedenti.
E’ ideale per postazioni di lavoro a personale alternato poiché si imposta automaticamente ed elimina la necessità di regolazioni complesse. L’innovativo collegamento di sedile e schienale permette all’utente una libertà di movimento illimitata, offrendo un sostegno ottimale anche nelle rotazioni e nei movimenti laterali.

em-101_6940_4G_147_2401_detail02.tif

SE:MOTION – La seduta dinamica di nuova concezione

Il mondo del lavoro di oggi richiede flessibilità e mobilità. Soprattutto le giovani start-up e i nativi digitali lavorano in modo diverso. Ritmi e stile di vita si adattano alle necessità lavorative, che richiedono soluzioni semplici, un linguaggio formale chiaro e un design essenziale.
Quando si tratta di stare seduti al lavoro, infatti, è importante poter contare su semplicità d’uso, adattabilità e versatilità. E così è se:motion, la soluzione che Sedus presenta a Orgatec, una seduta girevole da ufficio intelligente e semplice da usare, ideale per modalità flessibili come il lavoro in team, in coppia, le riunioni, ma anche per lavorare in modo rilassato o concentrato. se:motion è quindi ideale per gli uffici moderni, nei quali condividere una scrivania e fare gioco di squadra è del tutto naturale.
se:motion dice addio ai meccanismi tradizionali. Grazie a un concetto cinematico completamente nuovo, ciò che solo pochi anni fa sembrava utopia è diventato realtà.
La geometria di se:motion è statica, così come il sistema di accumulo delle forze elastiche che vengono trasferite allo schienale. La cinematica di nuova concezione consente una libertà di movimento e una qualità senza precedenti in termini di possibilità di allestimento.

Fonte: Sedus